63 commenti su “Io e la sanità

  1. Non sono un medico, però mi permetto di dire (libera di correggermi), che il tuo caso non dovrebbe essere di difficile interpretazione.
    Menisco? Legamenti?
    Già al PS avrebbero dovuto farti una RM, perché in questi casi le ECO servono a poco.
    Non capisco poi il tuo medico: il mio le ha sempre prescritte ECO e RM in caso di bisogno, senza dover per forza attendere responsi di specialisti.
    Mi sembra tutto molto strano, anche perché tu continui ad avere male.
    In bocca al lupo Mi, visto che non ne avevi più parlato ritenevo che il dolore fosse ormai scomparso.
    Ciao

  2. Non riesco a capire come questa manica di colleghi non siano ancora arrivati a una diagnosi corretta.
    Ma perbacco, com’è possibile che non si sia ancora arrivati a una rivoluzione di fronte a certi atti delinquenziali. Se ricevono lo stipendio e sono pagati, devono fare il loro dovere… di medico; che dovrebbe alleviare le pene di chi soffre.
    Ciao.
    Quarc

  3. Ho conosciuto fortunatamente per qualcosa di non grave il mondo del pronto soccorso e sono rimasta allibita… attese, costi, ambulatori che cambiano, quattro medici in uno stesso ambulatorio che tra un appuntamento e l’altro si fanno 5 minuti di chiacchiere… orrore

    • Io mi reputo fortunata per la mia visita di pronto soccorso, me la sono cavata in poco più di un’ora, e visto che non ero grave è stato davvero un miracolo…..la mia amica ha accompagnato sua madre per un notevole rialzo di pressione, è andata alle 20 ed alle 2 era ancora lì

  4. La sanità qui in Italia fa vomitare, io potrei scrivere un libro… Una cosa non ho ancora capito, che cosa sanno fare i medici di casa???
    Cara Mirna non sono laureato in medicina, ma sono il tipo fai da te, fin ora vado abbastanza bene.. un mio piccolo consiglio compri il Voltaren http://www.voltarenemulgel.it/res/img/voltaren1.png e fatti piccoli massaggi 4-5 volte al giorno per almeno una settimana… ti prometto che ti passa il dolore..
    Buona domenica Bussi❤

  5. Questa è la nostra sanità, paghiamo le tasse per avere assistenza e poi per non attendere mesi e mesi per una visita ci si ritrova costretti ad andare privatamente e pagando molto di più.
    auguroni per il ginocchio cara Mirna, che si risolva al più presto e nel migliore dei modi.
    Bacione, Pat

  6. Le attese sono tanto lunghe che ti costringono a rivolgerti al privato, a pagamento. Ma i contributi che dai ogni mese lo stato se li prende di gran fretta e con esatta puntualità!
    Mi fanno imbestialire anche quei farmaci e quelle analisi che, se prescritti dal medico curante, ti costano persino di più. Roba da non crederci…
    Speriamo che alla fine per te non sia nulla di grave e che si arrivi presto a guarigione completa.
    Buona notte, ciao

  7. A dicembre, dopo essere stata in PS mi hanno detto di fare un controllo dall’endocrinologo, ho prenotato subito, il controllo mi è stato dato per l’11 di maggio. L’endocrinologo mi ha detto di fare una ecografia addominale completa, mi ha fatto lui la richiesta e mi è stata data per il prossimo novembre. Mi ricordo i tempi (trent’anni fa) quando il medico di base richiedeva una ecografia e dopo tre giorni me la facevano e mi davano subito il risultato diagnostico. Le varie riforme che hanno fatto, a partire da quella della Bindi, invece di migliorare i servizi sanitari non hanno fatto altro che peggiorarli, hanno ridotto i medici di base a dei burocrati che devono correre dietro alle varie normative (che cambiano ogni tre mesi), invece che fare il proprio mestiere. Inoltre, la medicina è la scienza meno esatta che esista, si basa soprattutto sull’esperienza dei medici e invece è stata ridotta all’applicazione di protocolli che, spesso, sono al sevizio delle multinazionali dei farmaci e dei supporti tecnologici.
    Mi sembra anche che la Sanità pubblica stia “indirizzando” gli utenti, per non dire “obbligando”, a rivolgersi alle strutture private, chi ha i mezzi per farlo, per gli altri…………
    Il nostro Comune, qui al paesello, ha stipulato un contratto con la Synlab e, quantomeno, noi possiamo recarci nei locali ASL locali per farci fare i prelievi per le analisi dal lunedì al sabato compreso dalle 7.30 alle 9.30 e negli stessi giorni, dalle 10 alle 12 si possono ritirare i risultati, a partire dal giorno seguente al prelievo. Per noi anziani è una comodità, anche perché i locali ASL sono in centro paese, raggiungibili a piedi per molti di noi.
    Buona domenica Mirna e auguri per il tuo ginocchio, speriamo si risolva presto.

  8. Uffi! Che rimbalzi…
    Anch’io ci sto facendo l’ abitudine a sentire i medici che non capiscono cosa ho avuto… Il fatto è che sapere sarebbe importante… 🙄
    Un abbraccio 😘

  9. La sanità fa acqua da tutte le parti. Sia io che mio marito ormai facciamo tutto a pagamento e solo così puoi arrivare a sapere qualcosa di preciso ed in fretta. L’ortopedico che non ti prescrive qualcosa per alleviarti il dolore è il colmo.

  10. Mamma mia che calvario….tra esami visite, incomprensioni e scarica barile su chi deve fare le richieste….e intanto il tampo passa e chi ha male se lo tiene!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...