27 commenti su “Buon pomeriggio

    • Oh Mirna, quanto ti capisco! “Ore da recuperare”. Anche per noi e’ cosi’, quelle giornate (del patrimonio, valorizzazione dei beni culturali eccetera, ci vengono pagate in ore da recuperare (recore, le chiamo io, “recupero ore”). A me questo va bene, la paga di una una giornata non mi arricchisce mentre mi arricchisce qualche giorno di riposo in piu’.
      Ah, la nutella, buona. Ciao🙂

      • Certo, anch’io lo troverei un arricchimento, ma poi ti costringono a farle quando pare a loro….e se io volessi usarle per riposarmi un paio di giorni non è concesso😦
        Buona serata Marghian

        • Lo so, Mirna, per me- adesso, perché prima, per nove anni…lassamo perde- e’ diverso, quegli straordinari sono solo un paio di volte l’anno, cinque o sei volte non di piu’. Pure io, nella sede dove stavo undici anni fa dovevo riposare anche dopo dodici giorni (“recupero riposo del giorno 25 dicembre”, “recupero riposo di domenica 21 maggio” e cosi’ via), ero incavolatissimo. Forti poi i colleghi: “tu sei l’unico che si lamenta per le domeniche ed i festivi, sono soldi….”. Ma io gliela cantavo: “belli miei, io non ho famiglia, sono da solo e a maggior ragione ho bisogno di un sabato sera da passare con gli amici, e non rinunciare ad uscire per dover venire qui la domenica prima delle otto a fare il servizio, ci sto perdendo gli amici cosi’! Non ho famiglia come voi- che poi trovate pure la cena pronta , e quei soldini per gli straordinari festivi mi possono anche interessare ma non come interessano a voi…”.
          Davvero Mi, per loro era piu’ facile, erano tutti accasati. Poi c’era il viaggio, un’ora di macchina. Quando avevo il servizio di pomeriggio arrivavo a casa anche alle nove di sera. Il giorno dopo, alle otto ero di nuovo li’. Pensa, il sabato sera dover dire agli amici “stasera non esco che’ domani devo lavorare….”. Che vita, non ne potevo piu’ davvero. Feci richiesta per andare a lavorare dove sto adesso. Ma non perché “piu’ vicino”, ma per i fine settimana liberi. Bello poi quando ti telefonano a casa, “dovresti venire a lavorare perché…”, e succedeva spesso, anche essere senza cambio e dover fare il doppio turno,, cioe’ dalle 8 del mattino alle 20, e cercarti un sostituto se stavi male. Nove anni, raga’..per carità, i turni. Per fortuna che me ne sono liberato. Ciao Mi🙂

          Marghian

          • Invece lo sai, una collega single, invidiosa perchè a me capitava un altro festivo, ha saltato il suo turno, così io anziche il 2 mi farò lunedì sera🙂 io sono felice, e lei alla fine salta un turno…..che cattiveria trovi negli ambienti di lavoro! buona serata Marghian

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...