curiosità · Intrattenimento

Curiosità zodiacali

Alle costellazioni vengono abbinati qualità, difetti e moltissime abitudini. L’influenza si estende però anche ad altri elementi con cui ogni persona si relaziona, come pietre preziose, fiori e colori. E’ arrivato ora il momento di scoprire a quale animale può essere associato ogni segno zodiacale. Ognuno di noi, infatti, può ritrovare le proprie caratteristiche caratteriali in quelle di un animale. Scopriamo quindi quali sono, a seconda del periodo dell’anno in cui si è nati, gli animali più vicini alla nostra personalità:

2
Ariete – Lupo – Il lupo è sempre stato considerato un simbolo di forza e vittoria. Ha una personalità selvaggia e riesce a raggiungere tutto ciò che vuole. Nasconde una timidezza inconfessata, che li fa apparire spesso bruschi e selvatici. Come l’ariete, anche il lupo sta bene in compagnia, ma sa restare anche da solo.

Toro – Colomba – La colomba è un animale pacifico e delicato, simbolo di mitezza, amore e fedeltà. Vive in gruppo, ma in realtà ogni coppia è un mondo a sé. Si tratta di coppie indivisibili, in cui l’amore è l’elemento fondamentale. Il toro è proprio così: è sociale, ma tende a tenere lontano dagli occhi indiscreti le sue relazioni più profonde e importanti.

Gemelli – Aquila – Come l’aquila, anche i gemelli non accettano imposizioni, sono indipendenti e vogliono fare le loro esperienze. Certo, sbaglieranno, ma ogni volta trovano la forza e la voglia di ricominciare. In questo modo, riesce ad accumulare le esperienze più disparate, che costituiscono un bagaglio. Sono intelligenti, dinamici e carismatici.

Cancro – Granchio – Il granchio è ritenuto il simbolo della fedeltà coniugale e per il cancro, si sa, questa è una cosa fondamentale in un rapporto di coppia. Sia questo animale che il segno del cancro adorano l’isolamento e si ritirano in se stessi quando qualcosa dall’esterno ferisce la loro sensibilità

Leone – Leone – Inutile dirlo, non si potrebbe dare nome migliore a questo segno zodiacale. E’ il simbolo solare per eccellenza, forte e coraggioso, il “re della savana”. I suoi lati negativi? E’ impetuoso, irascibile, incontrollabile ed ama essere dispotico, imponendo il suo volere, che a detta sua è sempre il migliore.

Vergine – Gallo – Il gallo è fiero e coraggioso, ma allo stesso tempo anche generoso e fiducioso. E’ riservato, proprio come la vergine, e sembra sempre essere distaccato dalla vita che lo circonda. Se lo si osserva bene infatti si noterà la sua profonda curiosità, non sta mai fermo ed è interessato ad ogni tipo di cosa, anche se spesso non lo ammette.

Bilancia – Corvo – Il corvo ha le qualità tipiche della bilancia. Ha il senso di giustizia e il bisogno di armonia, ma anche pensieri e interessi profondi. Entrambi sono apparentemente semplici, ma amano le cose belle e durature. Anche nei legami importanti tendono a mantenere una certa indipendenza e libertà.

Scorpione – Tortora – Lo scorpione è un segno molto complesso e può essere associato alla tortora. C’è chi lo vede tenerissimo, chi aggressivo, chi appassionato e chi viscido. Le loro personalità possono essere le migliori in assoluto, ma anche le più egoiste, che decidono sempre in base ai loro interessi e ai loro bisogni, senza farsi troppi scrupoli.

Sagittario – Pavone – Il  più bello degli uccelli, che semplicemente con la sua coda è capace di far impazzire tutti. Allo stesso tempo, però, sa essere rapace ed aggressivo. Il pavone si avvicina molto alla personalità del sagittario. E’ gioviale, ambizioso, indipendente, ma attenzione a non farlo arrabbiare.

Capricorno – Orso – L’orso, così come il capricorno, è un animale tranquillo, ma perspicace. Ha un aria austera, il suo agire è essenziale ed è estremamente saggio e costante. Anche se ha un apparenza modesta, nasconde delle grandi ambizioni. Quale modo migliore per descrivere il segno del capricorno?

Acquario – Ghepardo – Il ghepardo è un animale velocissimo, perspicace ed estremamente indipendente. Sarà sempre capace di cavarsela da solo. Proprio come l’acquario, non si sente legato a niente, può staccarsi completamente dai compagni di strada e ricominciare da solo o con una nuova compagnia.

Pesci – Cavalluccio marino – Ovviamente, l’animale che meglio rappresenta il segno dei pesci non poteva che essere legato al mare. E’ un animale piccolo ed innocuo, ma allo stesso tempo estremamente solare. E’ simbolo di rigenerazione e di autocoscienza. Anche i pesci sono sensibili, non conoscono l’orgoglio ed amano essere idealisti piuttosto che materiali.

24 pensieri riguardo “Curiosità zodiacali

  1. @Silvia: “sarà per quello che non mi ritrovo per nulla nemmeno nell’animale”. Silvia, io con l’acquario mi ci identifico benissimo, me la cavo bene a nuotare.. 🙂
    Scherzo. Eppure, sara’ una coincidenza, il profilo dell’acquario coincide con me, parecchio. Ma, ripeto, forse e’ una coincidenza (sono ascendente scorpione, ed in effetti…). Ciao.

      1. Nel vestire sono normale, vesto casual, talvolta elegante, ma non troppo..- ma l’astrologia non e’ una scienza esatta…scherzo 🙂 -. Ma per il resto, “Proprio come l’acquario, non si sente legato a niente, può staccarsi completamente dai compagni di strada e ricominciare da solo o con una nuova compagnia”: ^liberta’. ora, io mi sento legato a qualcosa- gli amici, i parenti, la gente cui voglio bene-. Pero’, sono un perfetto acquario perche’: la liberta, intesa quella di esprimersi, nel senso de “le proprie idee” nel rispetto della liberta’ degli altri, e’ la cosa cui tengo maggiormente. Sono contro le imposizioni (quando a scuola ci mettevano in fila mi dava fastidio, ma capivo che si doveva fare cosi’, un minimo di disciplina ci vuole, ma proprio un minimo…). Tipico dell’acquario e’, come me, non avere schemi, essere propenso- non intendo dire che sono bravo…- alla musica, ed a fantasticare. L’acquario odia le cose pretiche, preferisce il teorizzare, filosofare, eccetera. Cosi’ sono io. Ciao .

        Marghian

          1. Ciao Mi. Un’altra piccola cosa, e breve 😆 . Ammettendo, e non escludendo l’influsso astrale, soprattutto della Luna e del Sole perche’ vicini (creano le maree, e piu’ di ogni altra stella possono agire sui liquidi e le cellule del nostro cervello), tante altre cose influiscono su come siamo: il dna, l’educazione, le esperienze, specie quelle avute da piccoli. E non e’ facile capire quali delle nostre inclinazioni siano dovute agli astri, e quali al nostro dna, e quali ancora all’ambiente ed alla educazione; anzi, e’ difficilissimo. Poi io penso anche ad un’altra piccola cosa: se certe cose vengono trasmesse per via ereditaria, ecco che…dei lati del carattere dei nostri genitori possono essersi travasati su di noi. Io, per esempio, potrei essere anche un po’ sagittario ed un po’ bilancia, i segni dei miei genitori. Chi ci capisce, e’ bravo… 😆 Ciao Mi, buona domenica 🙂

            Marghian

  2. Oh, Mi, non volevo complicare niente. Magari potevo esprimermi con meno parole (“l’asse terrestre si sposta nel tempo, ed i segni non coincidono piu’, punto”). La cosa non e’ poi cosi’ complicata come sembra. La questioine dei quasi 26mila anni di un intero ciclo , che comportano lo sfasamento di un segno in poco piu’ di duemila anni, e’ semplice: 26mila diviso 12, quanti sono i segni..oops, mi sto dilungando anche adesso!!! 🙂
    Ah, queste non sono elaborazioni mie, ma lo dicono tutti gli astro..nomi, nei quali io credo un po’ di piu’. “oggi ho pure letto che ci sarebbe una nuova costellazione, per cui i segni non son più 12 ma 13…”. Si’, e’ la costellazione dell’Ofiuco. Agli astrologi la cosa non piace tanto, infatti si incavolarono tantissimo. Uno di loro disse: “includere una tredicesima costellazione nello zodiaco no, non va bene, perche’ verrebbero angoli di 27 gradi tra un segno e l’altro, mentre dal punto di vista esoterico, i gradi devono essere trenta..” eccetra… oh, scusami ancora….Ciao MI 🙂

    Marghian

      1. Ah, sei in linea. Ciao Mi. Ho sempre avuto dei dubbi sull’astrologia, anche da ragazzino, quando non sapevo niente di precessione degli equinozi e cose del genere. Dubitavo, cosi’, come dubito ora. Ma…io non escludo affatto che gli antichi avessero una sapienza che a noi ora sfugge. Non escludo, percio’, che ci sia un nesso sottile fra tutte le cose, Mi. Come dise proprio una astrologa: “l’astrologia non si basa su relazioni fisiche di causa ed effetto, come pretendono gli scienziati, ma su leggi piu’ sottili: “le cose che amano andare insieme”, “la legge di attrazione”, eccetera. In una parola, ?! 🙂 Ciao, MI, buona notte.

        Marghian

        1. Anche l’astrologia avrà le sue verità…Ho una cugina che va matta per l’astrologia, sa tutto e di più, le nozioni che ho sono insegnamento suo, ma davvero era ridicola farsi l’oroscopo…tema natale, effemeridi, etc tutte le volte che doveva uscire…. e qualche volta, vuoi il caso, ci azzeccava 🙂 Notte Marghian

          1. “Qualche volta ci azzeccava”. Infatti, se tu ci azzecchi al 50 per cento, ma in astrologia forse e’ di meno, e’ proprio il caso 🙂
            Vedi, io non so in dettaglio delle cose sull’astrologia- non so calcolarti l’ascendente, non conosco tutte le caratteristiche dei segni..- ma c’e in me una specie di razionalità, ovvero sai che ad esempio, l’astrologia non e’ basata su cose..adesso la sparo grossa, concrete. Per dirti, l’attrazione gravitazionale dei muri della stanza dove si nasce e’ maggiore di quella delle stelle, perche’ queste ultime sono troppo distanti. Altra cosa, i segni sono solo una nostra convenzione. Gli antichi greci, per la precisione Talete, vedendo quattro stelle messe a formare una “Y” penso’ “sembra un ariete”. Non che Dio abbia disposto gruppi di stelle a formare triangoli, esagoni o rombi perfetti, cosi’ sarebbe piu’ credibile, sarebbero davvero dei segni messi da Dio per governare il mondo. Ma le cose sembra non stiano cosi’: la disposizione delle stelle e’ praticametne casuale, e le “forme” delle costellazioni sono solo una questione di prospettiva: le stelle di una costellazione non si trovano alla stessa distanza. Solo dalla Terra, poiche’ il cielo sembra una volta, vediamo le stelle apparentemente in formazione geometrica, tipo “orsa maggiore”. Ma sono cose che ci abbiamo messo noi. Se il piano dell’orbita terrestre fosse inciliata diversamente, avremmo altre costellazioni, ed altri “segni”.

            Mi fece ridere una ragazza una volta. “non ci credi? I segni ci sono, eh?”. “Ma ce li abbiamo messi noi”, le dissi io. “Noi..le stelle?”. “No, non le stelle. Noi, guardandole, abbiamo immaginato delle forme, i segni che dici tu”.
            Ecco il perche’ dei mie dubbi. Ma, ti ripeto, non escludo del tutto che qualcosa ci sia. Certo, “tutte le volte che doveva uscire…”..ecco, questo e’ complicarsi la vita 😆
            Ciao Mi 🙂

  3. E, cosa piu’ importante ma terribile per gli astrologi, e’ che i segni..sono sfalsati di un segno. Si’, duemila anni fa chi era del toro, era del toro. Oggi non piu’: gli equinozi precedono in un ciclo di 26mila anni, poco meno, E, con un semplice calcolo, si arriva a capire che ogni duemilacentocinquant’anni circa, si crea lo spostamento di un segno, a ritroso. Gli aastrologi tengono si, considerazione di questo, , ma solo per le cosiddette “ere”: “ai tempi di Gesu’ era appena iniziata l’era dei pesci, fra “poco” dovrebbe iniziare l’era dell’aquario. Dunque, per esempio io che sono aquario, in realta’ sono del capricorno. Ma non ne tengono conto per la ^non corrispondenza dei segni come noi oggi pensiamo: dal 21 marzo si entra in ariete, invece si e’ in pesci (siamo ancora nell’era dei pesci, infatti). Quando, al 21 marzo, combacera’ l’acquario, e’ la famosa “era dell’acquario”. Morale: i segni non tornano (io, come acquario, sarei invece capricorno..). Come la mettiamo? Ciao Mi 🙂

    Marghian

    1. che calcolo complicato! oggi ho pure letto che ci sarebbe una nuova costellazione, per cui i segni non son più 12 ma 13…..vabbeh a complicarsi la vita ci penseranno gli astrologi 😉 Notte Marghian

  4. anch’io sono del segno dei pesci, … carinissima l’associazione con il cavalluccio marino, che trovo elegantissimo e flessuoso.. non ci avrei mai pensato 😉

  5. Io sono del segno dei pesci ,credo poco all’oroscopo,però sono curiosa di leggerlo,l’animale che mi rappresenta è il cavalluccio marino che fra l’altro adoro e in quello che hai scritto ci hai azzeccato, sono solare e sensibile , un abbraccio Mi….semplicemente 🙂

  6. l’oroscopo è di per sé bizzarro e suscita anche qualche curiosità ma non bisogna dargli eccessiva importanza o attribuirgli valenze inconfutabili….
    ciao Mirna, buon pomeriggio

  7. il mio segno zodiacale è il leone… ma io sono semplice, dolce e non despota, e poi sono per il vivere e lascia vivere… ma non mi faccio pestare troppo la coda… 😉 ahahaha ciao Mirna :*

    1. ho tanti amici del leone….e direi che questo oroscopo gli si aggrada molto, tu Adri sarai l’eccezione che conferma la regola 😉 e per quel che ti conosco sei davvero come ti descrivi….

    1. Io credo agli oroscopi come personalità, noto tra colleghi che chi è dello stesso segno ha molte affinità, e poi ci sarebbe un discorso ben più lungo da fare…..e in questo animale io mi ci ritrovo…ma è fatto così tanto per riderci su…
      Buon pomeriggio Silvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...